interior

Il Gruppo è la chiave del successo!

Ieri sera ho partecipato alla presentazione deli Libro scritto dal Giudice Salvatore Vella e da Mauro Baricca e Demetrio Pisani "LA FORZA DEL GRUPPO - L'etica come chiave del successo" ed ho avuto l'onore ed il piacere di esserne tra quelli che hanno portato un contribito al dibattito.
Quando non avevo ancora letto il libro pensavo fosse il "solito" libro di un Magistrato Siciliano che scrive di "cose di cosa nostra" (non lo dico per disprezzare il genere...ne ho la libreria piena!), poi quando l'ho letto, quasi tutto d'un fiato ho capito che quelle 180 pagine mi avevano dato, contemporaneamente, una lezione sul valore dello stare insieme, del "fare gruppo" e mi avevano fatto partecipare a momenti della vita di persone.
Il libro l'ho letto e l'ho immaginato come una di quelle trasmissioni di Piero Angela: con una voce narrante e con una serie, una ventina, di spezzoni di racconti dei 3 protagonisti con i quali si dimostrano i concetti espressi.
Nel caso del Dott. Vella, che tutti Noi conosciamo ed apprezziamo per la quantità e qualità del lavoro svolto nella Procura, mi sembrava di sentirla quella voce.
Calma e calda, ricca di particolari: un Uomo di una straordinaria memoria e professionalità.

Ieri ho voluto ricordare come l'ho conosciuto. non mi era mai capitato prima d'ora che fatta una denuncia pubblica su una qualsiasi cosa (e sono tante le cose che si incontrano nella vita si un sindacalista delle nsotre parti!) di venire convocato in Procura.
Ebbene Lui l'ha fatto e mi ha rinnovato quella fiducia che tutti dovremmo avere da Istituzioni come quella della Procura.
Poi l'ho rivisto, quando - qualche tempo dopo - ricevetti una lettera minatoria con annesso proiettile insieme al gentile consiglio di ritornarmene ad Agrigento.
Anche in quella occasione è stato davvero squisito umanamente e davvero informatissimo professionalmente: sapeva tutto delle dinamiche interne alla CGIL e la cosa mi impressionò davvero tanto!
Ho avuto modo di incontrarlo alle commemorazioni di Accursio Miraglia e in qualche inizitiva antimafia. Mi impressionarono molto le parole di fuoco che usò per il "caso Cutrò" e come CGIL Provinciale sottolineammo con forza e sostenemmo le sue parole e la sua tesi.

Il libro si apre con una frase, bella quanto vera, una constatazione di Giovanni Falcone:

  • "quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare vi è un prezzo da pagare., ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi che fare le cose”

che si completa con il detto Gandhiano:

"Dobbiamo essere il cambiamento che vogliamo vedere"

Il libro è stato, quindi, per me una piacevole conferma della forza e delle qualità del Dr. Vella, ma anche uno strumento di lavoro utile: qualunque sia il "gruppo" sociale, lavorativo, familiare di cui fai parte, a tutti si possono applicare quelle dinamiche e quelle regole che è importante conoscere.

Il Libro è una bellissima iniezione di coraggio, di ottimismo e di fiducia sulla possibilità di costruire tutti insieme un "giardino di orchidee".
In una Società individualista come la nostra davvero "la chiave del successo" è quella dell'Unità, del Gruppo insieme a valori autentici, quelli che sono posti a fondamento della nostra democrazia e consacrati nella Costituzione.

Un sincero ringraziamento ai "ragazzi" dell'AltraSciacca (la faccia pulita e operosa di questa Citta!) e a quella inedita e straordinaria unità dei "media" locali che hanno reso possibile l'evento di ieri.

Lo consiglio davvero a tutti!

p.s. nella serata bellissima di ieri (Auditorium stracolmo di gente appassionata e attenta) anch'io come notava il Direttore del "Corriere di Sciacca" ho notato qualche assenza di troppo... eppure proprio a loro consiglio vivamente la lettura del libro, forse avrebbero messo più cura ed amore a salvaguardare le possibilità di quel "gruppo" che li ha fatti Sindaci, Assessori ecc. e che ora guarda deluso l'evolversi della situazione politica cittadina.

Massimo Raso - E' solo la mia personalissima opinione...